sabato, 26 luglio 2014 | Home | Contatti | Accedi

La tredicesima prevista per le pensioni

CONTRATTI E PENSIONI

La tredicesima prevista per le pensioni

 da Area Lavoro.org, aprile 2012

Bisogna sapere che oltre alla tredicesima classica che si percepisce per determinate prestazioni lavorative e che varia proprio in in base al tipo e alla durata del lavoro svolto, esiste anche la tredicesima sulle pensioni.

Quasi tutte le tipologie di pensioni vengono infatti pagate mediante apposite rate mensili anticipate da riscuotere presso gli uffici postale e bancari. Nel mese di dicembre quindi si paga la tredicesima pensione e la quota mensile.

Per i casi di pensioni che sono incluse tra i cinque e i sessanta euro, sono previste due rate semestrali anticipate, mentre per gli importi fino a cinque euro c’è una unica rata annuale.

 

Le caratteristiche della tredicesima pensione

Tutti i pensionati indipendentemente dall’Istituto pensionistico che si occupa di elargire la pensione hanno diritto alla tredicesima sulla stessa. La tredicesima pensione è nata con l’entrata in vigore della legge numero 218 del 1952.

La tredicesima pensione viene emessa sempre durante il mese di dicembre e viene erogata insieme alla rata del pagamento della pensione per quel mese. La tredicesima pensione è inoltre uguale alla rata dell’ultimo mese dell’anno.

Così come per la tredicesima classica anche quella dei pensionati prevede la suddivisione di determinati ratei mensili divisi in base ai mesi di pensionamento trascorsi all’interno di un anno. Se un lavoratore è dunque andato in pensione non ad inizio anno, percepirà dei ratei di tredicesima pensione esclusivamente relativi ai mesi di pensionamento effettivo.

La tredicesima pensione viene quindi pagata per dodici mesi e non per tredici. Gli invalidi civili invece, non percepiscono la tredicesima pensione perché già titolari di assegni di accompagnamento e indennità pagate già per dodici mensilità.

 

La tredicesima pensione in caso di decesso del pensionato

La tredicesima pensione, in caso di decesso del pensionato spetterà poi agli eredi: coniugi, figli, nipoti e altri eredi previsti in un eventuale testamento rilasciato dal deceduto. In questi casi, al fine di ottenere le somme che spettano di tredicesima pensione, è necessario fare richiesta presso l’ente previdenziale di competenza (Inps, Inpdap ecc.) attraverso la compilazione di una domanda apposita che dovrà avere la firma di tutti gli eredi previsti.

Nella richiesta di tredicesima pensione andrà anche riportata la modalità di ottenimento della tredicesima pensione del deceduto se attraverso successione legittima o mediante testamento.

 

 

Articoli correlati

punto elenco La pensione di reversibilità erogata dall´Inps
punto elenco Il calcolo dei ratei tredicesima
punto elenco Le pensioni Inps con la Riforma Monti 2012
punto elenco Il dibattito relativo alla Riforma sul Lavoro
Tags CONTRATTI E PENSIONI,

  • Pubblicato 10/04/2012
  • Segnala su


  

Centro Studi

 

 

  

 

 

 

 

 

   fgu_logo2b Gilda Unams