venerdì, 20 ottobre 2017 | Home | Contatti | Accedi

CONCORSO DOCENTI: DIRAMATA DAL MIUR NOTA PROVE SUPPLETIVE. CHI PUÒ PARTECIPARE E TEMPISTICHE

CONCORSO A CATTEDRA

di Manuela Aragona,  Professionisti Scuola Network,  10.01.2017

Con la nota 835 del 9 gennaio 2017 – Prove suppletive concorso docenti il MIUR ha reso noto la volontà di attivare le procedure necessarie per lo svolgimento delle prove suppletive del concorso ordinario, rivolto ai docenti che hanno ottenuto ordinanze o sentenze favorevoli, ovvero:

  • insegnanti tecnico pratici
  • personale già di ruolo
  • diplomati magistrale ad indirizzo linguistico
  • dottori di ricerca il cui titolo è stato considerato abilitante
  • docenti che hanno ottenuto l’abilitazione disciplinare o la specializzazione su sostegno dopo la scadenza per la presentazione della domanda
  • docenti che hanno ottenuto il riconoscimento dell’abilitazione conseguita all’estero dopo la scadenza per la presentazione della domanda

Come informa la nota, la Direzione ha avviato, sin dal mese di Agosto 2016, una procedura di ricognizione finalizzata a censire al sistema informativo tutti i ricorrenti destinatari di pronunce favorevoli, unitamente alla individuazione dei posti/classi di concorso per i quali dovranno essere svolte le prove suppletive e di tutte le ulteriori informazioni necessarie.

Questo per effettuare una verifica puntuale dei nominativi dei ricorrenti e delle classi di concorso interessate, invitando codesti U.S.R. a concludere l’operazione, dapprima, entro il 10 Settembre 2016.

Su richiesta di taluni Uffici ed in ragione delle continue, sopraggiunte, ordinanze cautelari, con nota inoltrata agli Uffici Scolastici si è reso necessario prorogare la conclusione degli inserimenti a sistema sino al 20 dicembre 2016 e poi, da ultimo, sino al 10 gennaio 2017.

Si rende, ormai, improrogabile, in presenza di giudizi di ottemperanza talvolta già con nomina del commissario ad acta, predisporre il calendario nazionale delle prove suppletive per tutti i ricorrenti destinatari di provvedimenti giurisdizionali favorevoli.

Per questo motivo la scrivente Direzione ha ritenuto opportuno definire, a supporto di codesti Uffici e per la necessaria uniformità, le principali date di avvio della procedura.

.

Tempistiche 

Gli Uffici Scolastici, conclusa la registrazione a sistema dei ricorrenti prevista per il 10 p.v., provvederanno a pubblicare, entro e non oltre il 20 Gennaio 2017, il D.D.G. con allegati gli elenchi dei ricorrenti già censiti ed ammessi a sostenere le prove suppletive a seguito di pronunce giurisdizionali favorevoli rese dal Tribunale Amministrativo Regionale o dal Consiglio di Stato.

La data del
 20 Gennaio p.v. sopra indicata è stata fissata nella oggettiva considerazione che l’organizzazione di una sessione suppletiva costituisce un macro-processo, per il cui avvio il presupposto essenziale è la puntuale definizione della platea dei partecipanti.

In sede di pubblicazione del D.D.G. contenente l’elenco dei ricorrenti partecipanti alle prove suppletive, codesti U.S.R., per la opportuna uniformità, provvederanno ad assegnare 7 giorni quale termine massimo per la presentazione di eventuali reclami, richieste di rettifiche o integrazioni, cosicché, decorso tale termine di 7 giorni, l’elenco diverrà definitivo.

Successivamente sarà possibile consolidare la base dati, precisamente entro il 15 Febbraio 2017, data ultima a disposizione degli USR per convalidare al sistema informativo (SIDI) i dati anagrafici dei ricorrenti, aggiornati coerentemente agli eventuali reclami pervenuti, ivi compresa la necessaria indicazione della lingua straniera prescelta per l’espletamento della prova scritta.

Alla fine del mese di Febbraio 2017 dovrà, altresì, essere completato il collaudo delle auledisponibili per lo svolgimento delle prove per consentire poi, prevedibilmente nella seconda settimana del mese di Marzo 2017, la pubblicazione dell’abbinamento candidati-aule distribuiti in ordine alfabetico, a seguito della pubblicazione in G.U. del calendario nazionale delle prove a cura della scrivente Direzione Generale, pubblicazione possibile solo se i tempi finora indicati non subiranno variazioni. Nell’operazione di collaudo dovranno, per quanto possibile, privilegiarsi le aule già utilizzate nella precedente tornata di prove concorsuali anche avvalendosi di responsabili tecnici d’aula già formati ed in possesso della opportuna esperienza.

Lo svolgimento delle prove scritte computerizzate per tutte le procedure concorsuali è previsto per il mese di aprile p.v.

Considerando tutto l’iter necessario per lo svolgimento delle prove scritte e pratiche, si ritiene che l’intera procedura debba concludersi entro e non oltre la fine del mese di Giugno 2017, dopo che saranno terminate le prove orali e valutati tutti i titoli, con conseguente formazione, approvazione e pubblicazione delle graduatorie definitive.

Tags CONCORSO A CATTEDRA, Speciale,

  • Pubblicato 11/01/2017
  • Segnala su


 

centro

 

 

 

 

 

   fgu_logo2b Gilda Unams