martedì, 25 aprile 2017 | Home | Contatti | Accedi

ISTANZE ONLINE: IL MISTERO DELLE PASSWORD IN SCADENZA. QUALCHE INDICAZIONI UTILE

ISTANZE ON LINE

di Anna Chiara e Manuela Aragona,   Professionisti Scuola Network, 03.03.2017

Da qualche giorno nei vari social frequentati dai docenti si è scatenato una sorta di allarme generale che riguarda il portale ISTANZE ONLINE. Cosa è successo? Nulla di grave in verità: come già sapevamo (ne parlammo in questo articolo) di recente il MIUR ha rinnovato il look del sito che rappresenta per i docenti il principale veicolo di comunicazione. E forse si sono accorti che fin troppi insegnanti da molto tempo non rinnovavano la password di accesso.

Così il Ministero si è premurato di avvisare i suoi utenti che la password era in scadenza e andava rinnovata. Niente di grave, serio o complicato. Se non che, grazie ai social che a volte sono una formidabile cassa di risonanza per delle inezie (perché diciamolo, di questo si tratta) si è scatenato il finimondo, tanto che il povero portale ha cominciato a dare i numeri a causa dei troppi accessi contemporanei. Ovviamente, il crash del sistema non ha fatto altro che alimentare il panico generale. Cerchiamo dunque di chiarire le cose una volta per sempre.

  1. La possibilità di accedere a Istanze Online non scade. Nessuno ha intenzione di revocare l’utenza.
  2. Il caos e i malfunzionamenti termineranno quando le persone smetteranno di tentare e ritentare di continuo l’accesso.
  3. A oggi, chi vedeva su istanze (dopo essersi loggato con le care, vecchie credenziali) il messaggio di invito al rinnovo, ora non lo vede più perché probabilmente Istanze stesso ci ha ripensato, almeno per il momento, visto il caos suscitato dal passa parola.
  4. Quindi cosa resta da fare: aspettare qualche ora, magari come ben sanno gli habituè del sito, collegarsi in tarda serata o mattina presto
  5. Non preoccuparsi assolutamente se non vi compare il messaggio di cambio password e nemmeno se l’accesso è lento e difficoltoso.
  6. Se poi volete cambiare password, accedete al vostro profilo ed entrate nell’area riservata: da lì si può effettuare il cambio password.
  7. Una cosa davvero è cambiata. La password di istanze, una volta modificata, non vi serve più per la mail di istruzione.it, che conserva ancora come credenziale la vecchia password di Istanze.

.
Di seguito qualche informazione utile.

Le novità:

Accesso al servizio
Per accedere al servizio è necessario:

  • essere in possesso di username e password valide per l’accesso al servizio Istanze Online (vedi sezione “Credenziali per l’accesso al servizio”)
  • aver effettuato la procedura di abilitazione L’accesso si effettua dalla nuova home page selezionando il pulsante “Accedi” e:
  • se l’utente non è già autenticato, cioè non ha effettuato il login, viene presentata la pagina di login – se l’utente è autenticato ma non è già abilitato al servizio, viene avviata la procedura di abilitazione
  • se l’utente è autenticato ed è già abilitato al servizio, si accede alla home page personale di Istanze OnLine Dalla pagina di login, selezionando il link “Registrati”, è possibile avviare la nuova procedura di registrazione per ottenere le credenziali per l’accesso al servizio.

Credenziali per l’accesso al servizio
Le credenziali (username e password) da utilizzare per l’accesso al servizio si ottengono con le seguenti modalità:

  • gli utenti che già accedono a Istanze OnLine con un’utenza di tipo nome.cognome devono utilizzare stesse le credenziali già in uso per il servizio. Tuttavia la password per l’accesso al servizio non sarà più legata alla password per l’accesso alla posta elettronica @istruzione.it, ciò significa che eventuali modifiche alla password della posta elettronica non saranno più recepite da Istanze OnLine e viceversa.

Per la gestione della password e dei dati personali sarà disponibile il nuovo link Area Riservata –> I tuoi dati personali (vedi voce “Area riservata”).
In caso di impossibilità ad accedere provare ad effettuare un reset della password cliccando su “Password dimenticata?” oppure contattare l’assistenza al numero 080-9267603

  • gli utenti che già accedono a Istanze OnLine con un’utenza di tipo MI devono utilizzare le stesse credenziali già in uso per il servizio.
    La password per l’accesso al servizio continuerà ad essere legata alla password per l’accesso alla posta elettronica @istruzione.it, alla postazione di lavoro e al SIDI.
    In caso di impossibilità ad accedere contattare l’assistenza al numero 080-9267603 c) gli utenti che non accedono già a Istanze OnLine, ma si sono già registrati per l’accesso al servizio “Pago in rete” e/o al “Portale della governance della formazione”, non devono effettuare una nuova registrazione e potranno accedere alla procedura di abilitazione al Servizio Istanze OnLine utilizzando le stesse credenziali (username e password) già in uso per i suddetti servizi.
    La gestione della password e dei dati personali potrà essere effettuata indifferentemente attraverso uno di questi servizi e le modifiche saranno automaticamente recepite dagli altri. In caso di impossibilità ad accedere provare ad effettuare un reset della password cliccando su “Password dimenticata?” oppure contattare l’assistenza al numero 080-9267603
  • gli utenti che non dispongono di credenziali per l’accesso a Istanze OnLine o “Pago in rete” o “Portale della governance della formazione” devono effettuare la nuova procedura di registrazione accessibile al seguente indirizzo https://iam.pubblica.istruzione.it/iam-ssum/registrazione/step1. Le credenziali così ottenute dovranno essere utilizzate per effettuare alla procedura di abilitazione al Servizio Istanze OnLine.

Area riservata
Per tutti gli utenti è disponibile la nuova Area riservata in cui gestire i dati personali e il recapito email personale legato alla propria utenza. Tale area è raggiungibile tramite il menù Utente, evidenziato dal proprio nome e cognome, posizionato in alto a destra.

Abilitazione al servizio
La procedura di abilitazione è accessibile dalla nuova home page del servizio Istanze OnLine (le istruzioni sono disponibili nella sezione “Istruzioni per l’accesso al servizio”) ed è sostanzialmente la stessa già in essere con le seguenti differenze:

  • per il personale scuola non sarà più necessario essere in possesso di una casella @istruzione.it
  • sarà inviato per email solo il codice personale temporaneo in quanto username e password sono già in possesso dell’utente.

Recapiti email
Per abilitarsi a Istanze OnLine non è più obbligatorio possedere un indirizzo email istituzionale per coloro che ne hanno diritto (personale MIUR e scolastico di ruolo): è sufficiente disporre di un recapito email personale
Il recapito email personale è richiesto in fase di registrazione ed è sempre modificabile successivamente (anche per coloro che si sono registrati al servizio con la vecchia modalità) tramite il nuovo link “Area Riservata –>I tuoi dati personali” e non più tramite le funzioni di menu di Istanze Online. La modifica è recepita anche dagli altri servizi collegati all’utenza (al momento “Pago in rete” e “Portale della governance della formazione”). Inoltre in questa sezione è sempre visibile, ma non modificabile, l’indirizzo email istituzionale @istruzione.it per chi ne è in possesso.
In ogni caso per chi è in possesso di un recapito email istituzionale (sia prima che dopo essersi abilitati al servizio) questo viene considerato automaticamente il recapito email di riferimento per l’utenza nell’ambito delle Istanze OnLine, anche se l’utente ha impostato una email personale nella sezione “Area Riservata –>I tuoi dati personali”.

Gestione della password
Tramite la stessa sezione “Area Riservata –>modifica password” è possibile effettuare la modifica della propria password. È inoltre possibile effettuare il reset della password dalla pagina di Login, tramite la funzione “Password dimenticata?” ad eccezione delle utenze di tipo MI per le quali il reset sarà consentito solo tramite Portale SIDI o rivolgendosi al referente della sicurezza. Le modifiche della password sono recepite anche dagli altri servizi collegati all’utenza (al momento “Pago in rete” e “Portale della governance della formazione”) e, nel caso delle utenze di tipo MI, anche per l’accesso alla postazione di lavoro, alla posta elettronica @istruzione.it e al SIDI.

N.B.Per coloro che hanno una password creata in passato e mai modificata, il sistema indica una scadenza della stessa. Le date previste sono nei primi giorni del mese di marzo: la data di scadenza è riferita alla password non all’utenza. Pertanto anche se non la si cambia entro quella data l’utenza resta attiva, ma al primo accesso sarà richiesto il cambio della password. Nella schermata per la modifica sono indicate le regole per la nuova password.

Gestione dati di domicilio e telefono cellulare
All’interno del servizio Istanze OnLine è disponibile l’unica funzione “Variazione dati di recapito” con cui modificare i seguenti recapiti utilizzati per le istanze e le convocazioni: telefono cellulare telefono domicilio indirizzo, nazione, provincia, comune di domicilio

Per chi non si fosse ancora mai registrato:
Per accedere al servizio è necessario:

  • essere in possesso di un’utenza valida per l’accesso al servizio Istanze Online, in caso contrario occorre registrarsi qui
  • aver effettuato la procedura di abilitazione

Selezionando “ACCEDI”:

  • se l’utente non è già autenticato, cioè non ha effettuato il login, viene presentata la pagina di login
  • se l’utente è autenticato ma non è già abilitato al servizio, viene avviata la procedura di abilitazione
  • se l’utente è autenticato ed è già abilitato al servizio, si accede alla home page di Istanze OnLine

Procedura di abilitazione al servizio:

  • l’utente accede al servizio e inserisce i dati richiesti (al termine dell’inserimento dei dati si consiglia scaricare e stampare il modulo di adesione premendo il pulsante “Scarica modulo di adesione” presente a video)
  • il sistema invia una mail contente un Codice Personale Temporaneo, il modulo di adesione e le istruzioni per proseguire
  • l’utente accede nuovamente al servizio e inserisce il Codice Personale Temporaneo a conferma della ricezione della mail
  • l’utente si reca presso un istituto scolastico o un ufficio, in funzione dello specifico procedimento amministrativo, ed effettua l’identificazione fisica e la sottoscrizione del modulo di adesione in presenza del personale MIUR preposto che di conseguenza conferma l’abilitazione
  • il sistema invia una mail di conferma abilitazione al servizio
  • l’utente accede al servizio ed effettua la modifica obbligatoria del Codice Personale Temporaneo
  • l’utente è abilitato a presentare le istanze utilizzando il Codice Personale impostato al passo precedente

Prima di procedere con l’abilitazione al Servizio occorre:

  • disporre di un documento di riconoscimento in corso di validità delle seguenti tipologie: carta di identità, passaporto, patente di guida, patente di guida rilasciata dalla Motorizzazione in formato carta di credito, tessera di riconoscimento, purché munita di fotografia e di timbro o di altra segnatura equivalente, rilasciata da un’amministrazione dello Stato
  • disporre del tesserino riportante il codice fiscale rilasciato dal Ministero dell’Economia e delle Finanze o della tessera sanitaria rilasciato dal Ministero della Salute
  • prendere visione della guida operativa presente su Istanze on line

Tags ISTANZE ON LINE, Speciale,

  • Pubblicato 05/03/2017
  • Segnala su


 

centro

 

 

 

 

 

   fgu_logo2b Gilda Unams