domenica, 26 marzo 2017 | Home | Contatti | Accedi

TFA SOSTEGNO: PROVE SELETTIVE 19 E 20 APRILE, RIPARTIZIONE POSTI UNIVERSITÀ. DECRETO MIUR

In primo Piano

di redazione, OrizzonteScuola.it, 15.03.2017

Il Miur ha pubblicato il decreto di ripartizione dei posti destinati a ciascuna Università per i corsi di specializzazione nelle attività di sostegno.

Il decreto segue quello del 1° dicembre 2016  n. 948, recante “Disposizioni concernenti l’attuazione dei percorsi di specializzazione per le attività di sostegno ai sensi del decreto del Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca 10 settembre 2010, n. 249” e successive modificazioni, che ha avviato i percorsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno didattico, per l’anno accademico 2016/2017.

Autorizzazione attivazione corsi

Il decreto autorizza le Università ad attivare i corsi per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno agli alunni disabili nella scuola dell’infanzia, nella scuola primaria e nella scuola secondaria di I grado e II grado.

Ciascun Ateneo può attivare i corsi per un numero di posti pari a quelli autorizzati dal Ministero e riportati nella Tabella A (allegata al Decreto).

Prove e data test preliminare

Le prove di accesso sono predisposte dalle Università, secondo quanto previsto dall’articolo 6 e dall’allegato C del decreto 30 settembre 2011, e sono costituite da: test preliminare, prova/e scritta/e e/o pratica, prova orale.

Il test preliminare si svolgerà nei giorni 19 e 20  aprile 2017 per tutti  gli indirizzi della specializzazione.

Quanto al calendario delle prove scritte e/o pratiche, secondo quanto indicato nel Decreto n. 948/2016, sarà pubblicato dalle Commissioni (universitarie), entro 10 giorni dalla pubblicazione dei risultati del test preliminare. Le prove orali hanno inizio non prima di sette giorni successivi alla data in cui il relativo calendario è reso pubblico.

Percorsi per docenti già specializzati

Le Università, leggiamo nel Decreto n. 141 del 10 marzo 2017, predispongono percorsi abbreviati, finalizzati all’acquisizione del titolo, da parte di:

  • docenti già specializzati sul sostegno, che risultano utilmente collocati nella graduatoria di merito del presente III ciclo in un grado loro mancante;
  • docenti già specializzati che, in occasione del II ciclo di specializzazione bandito ai sensi del DM 249/2010, erano risultati collocati in più di una graduatoria di merito e avevano esercitato il diritto di opzione.

I percorsi suddetti vengono predisposti dalle Università in seguito alla valutazione delle competenze già acquisite dai docenti in questione, fermo restando l’obbligo di acquisire 9 crediti di laboratori e 12 di tirocinio, diversificati per grado di scuola.

Chi può accedere ai corsi

Ricordiamo che alla selezione, per accedere ai corsi di specializzazione nelle attività di sostegno, possono partecipare i docenti in possesso del titolo di abilitazione valido rispettivamente per l’insegnamento nella scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di I grado e II grado.

Posti banditi

I posti messi a bando sono complessivamente 9.649. Nella tabella di seguito riportata è possibile conoscere il numero di posti assegnato a ciascuna Ateneo per i vari ordini e gradi di istruzione.

I docenti interessati a partecipare devono desso attendere i bandi delle Università, con la certezza che il test preliminare si svolgerà nei giorni 19 e 20 aprile.

Decreto 

Tabella ripartizione posti per università e ordine scuola

TFA sostegno, il bando: chi può partecipare senza effettuare test preliminari

TFA sostegno, in attesa dei bandi delle Università: quando saranno emanati e quali saranno i contenuti

TFA sostegno: come saranno costituite le graduatorie finali d’accesso

Tags In primo Piano, Speciale, TFA,

  • Pubblicato 16/03/2017
  • Segnala su


 

centro

 

 

 

 

 

   fgu_logo2b Gilda Unams