domenica, 17 dicembre 2017 | Home | Contatti | Accedi

NUOVI ORGANICI AL VIA CON CIRCA 15 MILA POSTI DI DIRITTO IN PIÙ. IL TETTO DEI 27 ALUNNI PER CLASSE? NON SARÀ TASSATIVO, VALE LA MEDIA

ORGANICI

di Marco Nobilio,  ItaliaOggi, 23.05.2017

Il chiarimento nella circolare sulle piante organiche valide per il prossimo anno scolastico.

Sono 52 mila le immissioni in ruolo di docenti per il prossimo anno. È giunto a conclusione il lungo braccio di ferro sui numeri dell’organico di diritto tra il ministero dell’istruzione e il ministero dell’economia. L’accordo raggiunto la settimana scorsa tra Viale Trastevere e Via XX Settembre consentirà, in via preliminare, di coprire il turnover, pari a circa 21 mila posti e di coprire le disponibilità in organico di diritto pari a circa 16 mila cattedre. In buona sostanza, dunque, non tutti i 52 mila posti sono frutto di incrementi di organico. Anzi, 37 mila su 52 mila sono semplicemente coperture di posti che si renderanno vacanti per effetto dei pensionamenti oppure lo sono già.

I restanti 15 mila posti non copriranno, dunque, tutte le disponibilità dell’organico di fatto (che è pari a 30.262 posti) ma meno della metà. Dei 15 mila posti in più, peraltro, 2.212 saranno costituiti nei licei musicali dove, fino all’anno scorso, i posti venivano costituiti solo in organico di fatto. E serviranno, nell’ordine del 50% circa, a consentire le immissioni in ruolo dei vincitori del concorso a cattedre. In più, circa 3.600 posti saranno destinati alle stabilizzazioni dei docenti di sostegno.

Il ministero dell’istruzione, inoltre, ha anche emanato la circolare sull’organico il 15 maggio, il cui contenuto è stato anticipato da Italia Oggi (si veda il numero del 9 maggio scorso) e anche una nota di chiarimento sugli organici dei licei musicali (22.165 dl 19 maggio scorso). In particolare, per quanto riguarda questi ultimi, l’amministrazione centrale ha chiarito che, in riferimento al numero massimo di alunni per classe, autorizzabile non oltre i 27, tale limite dovrà essere inteso in modo non tassativo.

A questo proposito, l’amministrazione ha spiegato che il limite dei 27 alunni dovrà essere inteso come media calcolata su tutte 5 le classi del corso. Pertanto, tra una classe e l’altra sarà possibile disporre compensazioni. Per esempio, se in un prima classe vi saranno 24 alunni, nella seconda ve ne potranno essere 30 e viceversa. L’amministrazione ha chiarito, inoltre, che per costituire i posti in organico di diritto delle varie specialità musicali potranno essere utilizzate anche le cattedre di potenziamento. Ma questa misura potrà essere attuata solo ed esclusivamente nel caso in cui tali posti risultino vacanti e disponibili.

La normativa generale, infatti, preclude alle scuole la possibilità di modificare la classe di concorso della cattedra di potenziamento qualora sia coperta da titolare consentendolo solo a patto che la modifica non determini l’insorgenza di esuberi. L’amministrazione ha spiegato, inoltre, che sui posti di organico di diritto che saranno costituiti nei licei musicali dovranno essere disposti i passaggi di cattedra e di ruolo dei docenti che hanno insegnati nei licei musicali in questi ultimi anni.

Per questi soggetti, infatti, il contratto sulla mobilità prevede una vera e propria precedenza. Pertanto, i relativi passaggi saranno disposti secondo una graduatoria in cui avranno priorità i servizi già prestati in tali istituti e, solo a parità di punteggi, gli altri titoli previsti in via generale ai fini della mobilità professionale.

Le operazioni di mobilità dovranno terminare entro il 14 giugno. Così da consentire agli uffici scolastici di disporre i movimenti dei docenti di scuola secondaria di I grado utilizzando i posti che rimarranno liberi all’esito dei passaggi verso i licei musicali. Sugli spezzoni che risulteranno disponibili dopo i passaggi l’amministrazione disporrà le utilizzazioni dei docenti che non riusciranno ad ottenere il passaggio al liceo musicale e che presenteranno le relative domanda di utilizzazione.

Tags ORGANICI, Speciale,

  • Pubblicato 24/05/2017
  • Segnala su


 

centro

 

 

 

 

 

   fgu_logo2b Gilda Unams