mercoledì, 28 giugno 2017 | Home | Contatti | Accedi

QUALI PREFERENZE ESPRIMERE NELLA DOMANDA DI MOBILITÀ DEL PERDENTE POSTO

MOBILITA'

di Lucio Ficara, LaTecnicadellascuola.it, 23.05.2017

Sono una docente individuata perdente posto, mi hanno chiamata per presentare la domanda di mobilità su modello cartaceo. Come devo compilare questa domanda?

Chi è stato individuato perdente posto per l’anno scolastico 2017/2018 e vuole condizionare la domanda per tornare quanto prima nella stessa scuola in cui si trova, deve necessariamente presentare su modello cartaceo (da scaricare sul sito del Miur alla sezione mobilità).

Per la scuola dell’Infanzia, secondaria di I e II grado, si deve compilare il modello cartaceo con i dati anagrafici, l’anzianità del servizio, le esigenze di famiglia, i titoli generali e in particolare modo bisogna compilare i punti 19, 20 e 21. Stessa cosa bisogna fare con il modello dei docenti perdenti posto alla primaria. Nel modello della primaria i punti che per gli altri ordini di scuola sono il 19, 20 e 21 sono numerati rispettivamente con il 24, 25 e 26.

Questi punti riguardano la sezione denominata: “Docente Soprannumerario”. Il punto 19 del modulo dell’infanzia e della secondaria, che per la primaria corrisponde al 24, è il seguente: “Il docente è perdente posto?”. A tale domanda si deve rispondere SI. Il punto 20 del modulo dell’infanzia e della secondaria, che per la primaria corrisponde al 25, è il seguente: “Punteggio nella graduatoria di docente soprannumerario”. In tal punto bisogna riportare il punteggio relativo alla graduatoria d’Istituto da cui si è stati individuati perdenti posto.

Il punto 21 del modulo dell’infanzia e della secondaria, che per la primaria corrisponde al 26, è il seguente: “Il docente soprannumerario intende comunque partecipare al movimento a domanda?”. A questa domanda se si risponde negativamente (scrivendo NO), significa che la domanda resta condizionata al rientro immediato o nel successivo ottennio, nella stessa scuola da dove si è appena stati individuati perdenti posto; Se invece si dovesse rispondere affermativamente (scrivendo SI) significa che la domanda non è condizionata, e che tuttavia si partecipa al movimento a domanda anche se nella fase della mobilità dovesse cessare la situazione di perdente posto.

Dopo avere compilato il modello di domanda anche nella sezione precedenze e tipologia di posto, si passa a compilare la sezione preferenze. In tale sezione non bisogna mettere come prima preferenza, come purtroppo viene malamente consigliato, il codice meccanografico unico della scuola in cui si è perdenti posto. In caso di condizionamento della domanda bisogna inserire prima di inserirne i codici di altre scuole della stessa provincia, i codici meccanografici di altre scuole (se esistono) o almeno di una scuola dello stesso comune della scuola di attuale titolarità. Invece in caso sempre di domanda condizionata al riassorbimento nella scuola in cui si è stati individuati soprannumerari, qualora si vogliano indicare delle preferenze interprovinciali prima di quelle di scuole o ambiti della propria provincia il docente non verrà riassorbito nella sua scuola di titolarità se vengono soddisfatte prioritariamente le preferenze interprovinciali. Questo si evince dal comma 11 dell’art.9 dell’OM 221/2017.

I trasferimenti a domanda degli insegnanti soprannumerari che hanno dichiarato di voler partecipare comunque al movimento, rispondendo affermativamente alla domanda riportata nella apposita casella del modulo domanda, vengono effettuati, relativamente alle preferenze espresse, contestualmente a tutti gli altri trasferimenti a domanda, senza alcuna particolare precedenza e con i punteggi spettanti per il trasferimento a domanda. Qualora essi non vengano trasferiti nel corso delle suddette operazioni, e sempre che permanga la posizione di soprannumero, si procederà al loro trasferimento d’ufficio secondo le modalità indicate nei precedenti commi.

Infine è utile ricordare che il massimo delle preferenze esprimibili sono 15 di cui al massimo 5 preferenze di scuola.

Tags MOBILITA', Speciale,

  • Pubblicato 24/05/2017
  • Segnala su


 

centro

 

 

 

 

 

   fgu_logo2b Gilda Unams