domenica, 17 dicembre 2017 | Home | Contatti | Accedi

GRADUATORIE DI ISTITUTO: GUIDA MIUR COMPILAZIONE MODELLO B. LE CASISTICHE PER CHI È INSERITO IN GAE, CHI PUÒ CAMBIARE LE SEDI

GRADUATORIE DI CIRCOLO E DI ISTITUTO

di redazione, Orizzontescuola.it, 18.07.2017

Risulta adesso accessibile, dopo giorni di blocco, la guida operativa messa a punto dal gestore del sistema informatico per guidare i docenti nella compilazione del modello B di scelta delle scuole per il triennio 2017/20.

Possono compilare il modello B tutti coloro che hanno richiesto con apposito modello entro il 24 giugno 2017 almeno una graduatoria di seconda/terza fascia. Tutti coloro che erano presenti nel triennio precedente in prima fascia e non hanno chiesto nuove graduatorie di seconda/terza fascia avranno automaticamente confermato il modello del 2014.

N.B.

– in caso di presenza nelle GAE, indipendentemente dalla presenza in prima fascia, e in seconda/terza fascia del precedente triennio, l’aspirante è obbligato a ripresentare la domanda alla vecchia scuola di competenza, mantenendo la stessa provincia richiesta nel precedente triennio;

-nel caso in cui in seconda/terza fascia siano presenti nuovi insegnamenti per i quali le sedi del precedente triennio non siano valide, è data facoltà di sostituirle, rinunciando alle sedi di prima fascia, a favore di seconda/terza fascia, ma solo nel caso in cui il medesimo insegnamento non sia già impartito sulla sede di partenza. Detto ultimo controllo non è effettuato dal sistema informativo in quanto alla data l’organico non è ancora del tutto consolidato;

– le sedi espresse per seconda/terza fascia, anche se provenienti da un modello B realizzato in sede di finestre semestrali di abilitazione, danno diritto a tutte le tipologie di insegnamento ivi impartite e non solo a quelle richieste con le suddette finestre;

– nel caso in cui l’aspirante intenda presentare il modello B solo ai fini della prima fascia non avrà accesso all’istanza in quanto le sedi si intenderanno automaticamente confermate; –

nel caso in cui l’aspirante abbia richiesto solo graduatorie di seconda/terza fascia sarà libero di scegliere qualsiasi provincia e, nell’ambito di questa, qualsiasi scuola in cui sono impartiti gli insegnamenti richiesti;

Le casistiche

  • aspirante non presente in alcuna graduatoria

“l’aspirante non è incluso ne’ in prima ne’ in II o III fascia; l’aspirante può recarsi presso la scuola di competenza della domanda per verificare la propria posizione a SIDI.”

  • aspirante presente in GaE, non presente in I fascia e non ha chiesto l’inclusione nella II e III fascia per il triennio 2017-20 (oppure l’ha chiesta, ma non è stata trasmessa a sistema; oppure è stata trasmessa con un codice fiscale diverso da quello con cui l’aspirante è noto nelle istanze on line)

“l’aspirante è presente nelle Graduatorie ad Esaurimento, ma non è presente nella I fascia delle graduatorie d’istituto per il 2016/17 e non ha presentato domanda di inclusione in II e/o III fascia; l’aspirante può recarsi presso la scuola di competenza della domanda per verificare la propria posizione a SIDI”

  • aspirante presente in I fascia di Graduatorie di Istituto (ha presentato il modello B nel triennio 2014-17 per le graduatorie di I fascia) e non è nella II e/o III fascia per il triennio 2017-20

“l’aspirante è incluso nella I fascia per le preferenze di sede espresse ad inizio triennio 2014-17, già variate per gli effetti del dimensionamento; non può esprimere ulteriori preferenze di sede, né modificare quelle espresse; l’aspirante può recarsi presso la scuola di competenza della domanda per verificare la propria posizione a SIDI”

  • aspirante presente in GaE, non presente in I fascia ma con domanda in II e III fascia su una provincia differente da quella del precedente triennio(caso escluso dalla FAQ 44)

“l’aspirante ha sedi in I fascia nella provincia di II e III fascia del precedente triennio (2014-17); si invita l’aspirante a rivolgersi alla scuola di competenza

  • aspirante presente in I fascia e già presente in seconda e terza fascia nel precedente triennio
  1. Qualora il numero di sedi, a fronte del dimensionamento, abbia superato il limite normativo, l’aspirante dovrà NECESSARIAMENTE, riportare l’elenco delle sedi all’interno dei limiti, scegliendo le sedi da eliminare
  2. L’aspirante, quindi, può confermare tutte le sedi di I fascia rendendole disponibili anche per la seconda e terza fascia ovvero eliminare sedi dalla prima fascia effettuando la sostituzione con altre sedi che saranno valide per la SOLA II e/o III fascia.
  3. Possono essere aggiunte sedi selezionandole dalla lista delle sedi confermate dal precedente triennio ovvero scegliendone di nuove dall’elenco delle sedi esprimibili, fino al raggiungimento dei limiti normativi; queste saranno valide per la sola II e/o III fascia
  • aspirante presente in I fascia e non presente in seconda e terza fascia nel precedente triennio
  1. Qualora il numero di sedi, a fronte del dimensionamento, abbia superato il limite normativo, l’aspirante dovrà NECESSARIAMENTE, riportare l’elenco delle sedi all’interno dei limiti, scegliendo le sedi da eliminare
  2. L’aspirante deve selezionare tra le classi di inclusione in II e/o III fascia quelle per le quali vuole presentare il modello B. Si ricorda che non è possibile dichiarare fra gli insegnamenti richiesti anche quello di ruolo.
  3. L’aspirante, quindi, può confermare tutte le sedi di I fascia rendendole disponibili anche per la seconda e terza fascia ovvero eliminare sedi dalla prima fascia effettuando la sostituzione con altre sedi che saranno valide per la SOLA II e/o III fascia.
  4. Possono essere aggiunte nuove sedi, valide per la sola II e/o III fascia, fino al raggiungimento dei limiti normativi.
  • aspirante non presente in I fascia ma presente in GaE nel precedente triennio e in seconda e terza fascia nel precedente triennio
  1. L’aspirante deve selezionare tra le classi di inclusione in II e/o III fascia quelle per le quali vuole presentare il modello B. Si ricorda che non è possibile dichiarare fra gli insegnamenti richiesti anche quello di ruolo.
  2. Possono essere aggiunte sedi selezionandole da una lista di sedi confermate dal precedente triennio ovvero scegliendone di nuove dall’elenco delle sedi esprimibili, fino al raggiungimento dei limiti normativi; queste ultime saranno valide per la sola II e/o III fascia. NEL CASO DI CONFERMA DI SEDI PRESENTI GIA’ NEL PRECEDENTE TRIENNIO, LE STESSE, QUALORA VALIDE ANCHE PER GLI INSEGNAMENTI DI I FASCIA, SARANNO RIBALTATE ANCHE PER LA PRIMA FASCIA.
  • aspirante non presente in I fascia ma presente in GaE nel precedente triennio e non presente in seconda e terza fascia nel precedente triennio
  1. L’aspirante deve selezionare tra le classi di inclusione in II e/o III fascia quelle per le quali vuole presentare il modello B. Si ricorda che non è possibile dichiarare fra gli insegnamenti richiesti anche quello di ruolo.
  2. Possono essere inserite nuove sedi, valide per la sola II e/o III fascia, fino al raggiungimento dei limiti normativi. IN QUESTO CASO LE SEDI NON SARANNO RIBALTATE ANCHE PER LA PRIMA FASCIA
  • aspirante non presente in I fascia, non presente in GaE, ma presente in seconda e terza fascia nel precedente triennio
  1. L’aspirante deve selezionare tra le classi di inclusione in II e/o III fascia quelle per le quali vuole presentare il modello B. Si ricorda che non è possibile dichiarare fra gli insegnamenti richiesti anche quello di ruolo.
  2. Possono essere aggiunte sedi selezionandole da una lista di sedi confermate dal precedente triennio ovvero scegliendone di nuove dall’elenco delle sedi esprimibili, fino al raggiungimento dei limiti normativi; queste saranno valide per la sola II e/o III fascia.
  • aspirante non presente in I fascia, non presente in GaE nel precedente triennio e non presente in seconda e terza fascia nel precedente triennio
  1. L’aspirante deve selezionare tra le classi di inclusione in II e/o III fascia quelle per le quali vuole presentare il modello B. Si ricorda che non è possibile dichiarare fra gli insegnamenti richiesti anche quello di ruolo.
  2. Possono essere inserite nuove sedi, valide per la sola II e/o III fascia, fino al raggiungimento dei limiti normativi.

Si ricorda che, ai sensi dell’art. 5 punto 5 lettera d) del DM 375 del 1 giugno 2017, l’aspirante non può modificare le sedi di prima fascia sulle quali sono già impartiti gli insegnamenti richiesti in seconda/terza fascia (possono essere sostituite solo le sedi di I fascia in cui non siano impartiti gli insegnamenti richiesti per la II/III fascia).

Ai fini della prima fascia: – le sedi richieste ad inizio del precedente triennio mantengono il vecchio trattamento, salvo il caso in cui l’aspirante sostituisce la sede. In questo caso egli perde il diritto a permanere in tutte le graduatorie della sede di provenienza e acquisisce la nuova sede esclusivamente per le graduatorie di seconda e terza fascia.

Scarica la guida

Le guide di OrizzonteScuola per la compilazione del modello B

Tags GRADUATORIE DI CIRCOLO E DI ISTITUTO, Speciale,

  • Pubblicato 18/07/2017
  • Segnala su


 

centro

 

 

 

 

 

   fgu_logo2b Gilda Unams