mercoledì, 21 novembre 2018 | Home | Contatti | Accedi

CONCORSO DIRIGENTI SCOLASTICI, PROVA SCRITTA NON PRIMA DI METÀ OTTOBRE

CONCORSO DIRIGENTI SCOLASTICI

di redazione, OrizzonteScuola.it, 06.09.2018

Si sono riuniti oggi al MIUR rappresentanti dell’amministrazione e sindacati per affrontare diverse tematica. Tra queste quella relativa all’avvio della prova scritta del concorso a dirigente scolastico.

Non prima della metà di ottobre

Il Ministero ha comunicato ai sindacati che a breve sarà riunita la commissione tecnico/scientifica e che al momento non ci sono date certe.

Ad ogni modo i candidati saranno avvertiti con almeno 15 giorni di anticipo e presumibilmente la prova non sarà prima della metà di ottobre.

Ricordiamo che la prova scritta giunge dopo la preselezione che ha visto partecipare ben 24.082 candidati effettivi sui 34.580 iscritti: 17.279 donne e 6.803 uomini. Gli ammessi allo scritto sono 8.736: gli 8.700 previsti da bando, più 36 candidati che risultano a pari merito con un  punteggio di 71,7.

Cosa prevede la prova scritta

Prevede:

  • cinque domande a risposta aperta su: normativa del settore istruzione, organizzazione del lavoro e gestione del personale, programmazione,
  • gestione e valutazione presso le scuole, ambienti di apprendimento, diritto civile e amministrativo, contabilità di Stato, sistemi educativi europei.
    due domande a risposta chiusa in lingua straniera (livello B2) su: organizzazione degli ambienti di apprendimento, sistemi educativi europei.

Prova orale

Le candidate e i candidati che otterranno il punteggio minimo di 70 punti potranno accedere all’orale che mira ad accertare la preparazione professionale delle e degli aspiranti dirigenti anche attraverso la risoluzione di un caso pratico. Saranno testate anche le conoscenze informatiche e di lingua straniera. Entrambe le fasi sono uniche a livello nazionale.

Corso di formazione

Le candidate e i candidati che supereranno le prove scritta e orale saranno ammessi, sulla base di una graduatoria che tiene conto anche dei titoli, al corso di formazione dirigenziale e di tirocinio selettivo, finalizzato all’arricchimento delle competenze professionali delle candidate e dei candidati.

Due i mesi di lezione in aula previsti e quattro quelli di tirocinio a scuola, che potranno essere integrati anche da sessioni di formazione a distanza. Al termine le candidate e i candidati dovranno affrontare una valutazione scritta e un colloquio orale. Saranno dichiarati vincitori del corso-concorso le candidate e i candidati che saranno collocati in posizione utile in graduatoria generale di merito.

Tags CONCORSO DIRIGENTI SCOLASTICI, Speciale,

  • Pubblicato 08/09/2018
  • Segnala su